Agenzia di Pollenzo

L'Agenzia


L'Agenzia di Pollenzo

S.p.A.
Elenco soci
Società trasparente
Storia
Ristrutturazione
Inaugurazione

 

 

La storia dell'Agenzia di Pollenzo

L'Agenzia di Pollenzo fu costruita a partire dal 1833 per ospitare la direzione generale dei Savoia. L'edificio si presenta come un grande complesso "a corte", un'architettura che deriva dalla curtis di epoca medioevale.

I caratteri formali del complesso architettonico, denominato sin dal suo impianto “Agenzia”, sono, fatta eccezione per alcune specifiche componenti, comuni a tutti gli edifici realizzati nelle tenute reali negli anni del regno di Carlo Alberto e che potremmo definire vagamente classicheggianti; queste sono, in effetti, le forme che caratterizzano la grande corte, per il taglio delle finestre, le cornici, il timpano del corpo della manica ovest.

Gli interventi carloalbertini volti a richiamare un’alone di medievalità in sintonia con il gusto dominante dell’epoca, hanno fatto sì che si adottassero forme ad ogiva per tutte le aperture delle facciate esterne dell’Agenzia e dei fabbricati accessori, a nord della medesima, e che si inserissero due torricini sul prospetto principale, adornati con tanto di cammino di ronda su caditoie e di merlatura.

La prima grande occasione di uso pubblico dell’Agenzia fu certamente la Primaria Adunanza Generale della Associazione Agraria, che si tenne nel 1843. In quella occasione gli scienziati che parteciparono ai lavori approfondirono gli aspetti economico-gestionali, tecnico-produttivi e sociali che la struttura si poneva come obiettivo.

Il complesso, acquistato dalla società "Agenzia di Pollenzo S.p.A." nel 1999 per essere restaurato e trasformato in un punto d'incontro di molteplici attività legate all'alimentazione, ospita oggi l'Università di Scienze Gastronomiche, un hotel a quattro stelle, un prestigioso ristorante e la Banca del Vino.

 

© Agenzia di Pollenzo 2017 • P.Iva 02654340047 • Note legaliCookie Policy

Powered by Blulab